Cerca

Share
crescita funghi

CRESCITA FUNGHI 2019 – STANNO NASCENDO!

Stanno nascendo!

Ogni giorno compagni di avventura ci scrivono o ci mandano le foto comprovanti le prime conquiste di quest’anno, confermando un’ottima crescita funghi! E’ vero che questo è uno dei periodi più difficili per identificare le zone con la miglior crescita funghi, ma certamente non sarà la scusa che ti terrà in casa a far nulla! Hai già programmato la tua prossima uscita!? Non pensarci troppo e corri a riempire il cestino delle primizie che i fantastici boschi italiani hanno da offrire! Scegli il tuo territorio preferito in base alla aggiornatissima tabella crescita funghi che puoi trovare qui.

Certo, bisogna ammettere che la neve non è stata dalla nostra parte neanche in questo 2019… Tuttavia, non so voi, ma le piogge degli ultimi giorni ci stanno dando una carica pazzesca! e voi siete carichi !?

L’importanza della neve per lo sviluppo dei funghi

La neve non aiuta la crescita dei funghi, la neve aiuta la crescita dei funghi, è importante, non è importante… Nell’ambiente si discute un po’ ovunque sulla reale utilità di queste precipitazioni, ma dove sarà la verità?

Se parlassimo con gli anziani che raccolgono funghi da tutta una vita, ci sentiremo dire che si tratta di un elemento fondamentale. Rivolgendoci agli esperti del settore, sentiremo dire che è un elemento importante ma non fondamentale. Dov’è la verità? Noi pensiamo fortemente che una verità assoluta in merito non ci sia, e che si debba analizzare caso per caso ogni singolo territorio, considerare il microclima della zona e, ovviamente, non ignorare i consigli di chi raccoglie funghi nella zona d’interesse da tutta una vita.

Quindi la verità dov’è?

Ovviamente, come la maggior parte delle volte, la verità sull’influenza della neve nella raccolta funghi si trova nel mezzo. E’ vero che nevicate abbondanti in zone solitamente non nevose e con climi miti, possono inumidire eccessivamente il terreno e non aiutare la crescita delle specie presenti.

Tuttavia, ci sono zone della catena appenninica che durante l’inverno raggiungono temperature di -20 gradi o anche meno. In queste zone, quando presente, la neve forma una sorta di caldo piumino che mantiene il terreno sottostante ad una temperatura stabile, conservando l’ambiente ideale per lo sviluppo e la crescita dei funghi.

Il substrato

Come abbiamo detto, il riparo fornito da questo cuscino di neve, non solo conserva le spore dei funghi, ma protegge il substrato di terra dove queste, germinando, generano i miceli che moltiplicandosi origineranno i tanto desiderati funghi!

Anche se queste spiegazioni empiriche sono probabilmente corrette, noi non abbiamo mai effettuato test per verificare con esattezza quale elemento o insieme di elementi renda la neve così importante in alcune zone (come l’appennino Tosco-Emiliano). Tuttavia, se anziani del posto, fungaioli seriali da più di mezzo secolo, fungaioli in grado di riempire la cesta in 15 minuti, guardando le scarse precipitazioni nevose storcono il naso, è molto probabile che pur non conoscendo le motivazioni biologiche, abbiano ragione.

Non perdere tempo!

Consulta gratuitamente qui l’aggiornatissima tabella crescite e programma la tua prossima uscita in base alla crescita funghi! Puoi inoltre visitare tutte le zone fungose in questa pagina e scegliere la tua preferita! Nel frattempo, entra nel gruppo facebook di Geoticket, trova le foto dei funghi dei nostri compagni d’avventura e pubblica le tue prime conquiste del 2019!!!

Questo è il primo ritrovamento di A.I., che ringraziamo per aver condiviso con noi la sua prima conquista!

 

funghi

Rimani aggiornato sulla crescita funghi!

In attesa della prossima uscita, rimani aggiornato seguendo il sito Geoticket.it, il gruppo facebook o la pagina facebook! scopri tutte le ultime novità, e programma il tuo prossimo viaggio! Ti ricordiamo inoltre che in questo 2019 ci sono nuove regole per la raccolta funghi nelle pianure dell’Emilia Romagna, scopri tutti i dettagli in questo articolo.

Al prossimo fungo!

olio extra vergine
crescita funghi
Tags:
Next Article